01 luglio 2019

Trattamento del morbo di Dupuytren con collagenasi (Xiapex)

La malattia o Morbo di Dupuytren, abbastanza diffusa negli uomini adulti, porta alla formazione di cordoni fibrosi sul palmo della mano con una fastidiosa flessione involontaria, invincibile e permanente delle dita. Per risolverla, fino a qualche anno fa, l’unica soluzione era la chirurgia. Negli ultimi anni si è sviluppata e consolidata una tecnica di trattamento farmacologico che consente di agire in modo non invasivo e non doloroso: si tratta di un enzima, la Collagenasi di Clostridium histolyticom (CCH), che permette, con una sola iniezione, di indebolire e sciogliere la retrazione fibrosa che causa la contrattura, ripristinando la funzionalità della mano in tempi brevi e senza cicatrici.
 
Il trattamento avviene in due tempi: una prima fase di iniezione del farmaco nelle sedi da trattare che avviene con una procedura ambulatoriale; un seconda fase, dopo almeno 24 dall’iniezione, durante la quale si provvede all’allungamento/rottura del cordone fibroso retraente mediante una manovra di trazione manuale e che viene eseguita in anestesia locale.
Dopo l’intervento il paziente viene medicato con una fasciatura morbida e gli si consiglia un percorso di riabilitazione dedicato e personalizzato con il confezionamento di Splint termoplastici da utilizzare la notte e il trattamento della zona del palmo trattata con terapie manuali e fisiche.
Questo tipo di trattamento è indicato ed ottiene i migliori risultati soprattutto se la malattia è nei suoi primi stadi e non si sono instaurate rigidità articolari.
 
L'Ospedale di Volta Mantovana (struttura del Gruppo Mantova Salus) rientra tra le 8 strutture lombarde autorizzate all’utilizzo dello Xiapex per il trattamento della Malattia o Morbo di Dupuytren (in regime di convenzione).
 
Nel 2018, presso il Day Surgery di Chirurgia della Mano dell’Ospedale di Volta Mantovana sono state trattate circa 25 persone affette da Malattia di Dupuytren con questa tecnica con incoraggianti risultati clinici e funzionali. Tale tecnica rappresenta un’interessante possibilità per la cura del Dupuytren e un notevole passo avanti nella continua ricerca di riduzione dell’invasività chirurgica.
 
Il responsabile del servizio è il Dr. Enrico Carità ma per accedere al trattamento è sufficiente richiedere una visita ortopedica o di chirurgia della Mano presso i centri del Gruppo Mantova Salus.